Carrello
Cosmic Poison

Cosmic Poison CBD: origini e caratteristiche

Si chiama Cosmic Poison ed è una cannabis legale caratterizzata da un elevato contenuto di CBD. Questa particolare varietà è stata creata con l’obiettivo di riprodurre in versione light una delle genetiche “old school” più apprezzate di sempre, ossia la Durban Poison.

In questo articolo ve la vogliamo presentare, parlandovi delle sue origini e delle caratteristiche uniche e inconfondibili che la rendono così “cosmica”!

Cos’è la Cosmic Poison CBD

Come vi abbiamo accennato, la Cosmic Poison è stata creata partendo da una Sativa al 100% e applicando qualche modifica si è riusciti ad ottenere una cannabis caratterizzata da aromi particolari e intensi.

La Cosmic Poison mantiene gli effetti rilassanti per cui la sorellastra al THC è diventata famosa tra gli anni ’70 e gli anni ’90. Questa varietà unisce ai tipici aromi alla liquirizia della Durban, un mix esplosivo di sapori fruttati che la rendono più zuccherina e dolce, con delle note tendenti alle cheese inglesi.

Le origini

La cannabis light “Cosmic Poison” è una riproduzione in versione CBD della sorella famosa e leggendaria “Durban Poison”, una varietà di cannabis sativa al 100% originaria del Sud Africa. Sconosciuta in Europa fino agli anni ’70, fu scoperta da Edward Rosenthal, un orticoltore, autore, editore e coltivatore di cannabis californiano, noto per la sua difesa della legalizzazione dell’uso di marijuana.

Egli la scoprì durante una spedizione in terra africana, organizzata proprio per scovare nuove genetiche di cannabis. Grazie a lui, anche i primi grower sperimentatori olandesi iniziarono a conoscerla e a crearne degli ibridi attraverso incroci con altre varietà, inizialmente soprattutto con delle haze.

Tra gli anni ’70 e ’90 le seeds banks olandesi crearono tantissime varianti dell’originale, incoraggiati dall’alta richiesta sul mercato di una genetica così particolare. La Durban Poison THC è tutt’ora una delle erbe più vendute nei Coffe shop olandesi. Il suo effetto “high” rilassante e forte, ma mai esageratamente psichedelico, la rende una tra le varietà più apprezzate dai consumatori. La durban, infatti, assunta nelle giuste dosi, è addirittura un’ottima erba per aumentare rilassatezza e concentrazione mentale.

E’ proprio grazie all’ispirazione di questi tratti caratteristici che è stata realizzata la canapa legale “Cosmic Poison”. Si tratta di una varietà ad alta concentrazione di CBD e bassa percentuale di THC, il cannabinoide responsabile degli effetti psicotropi.

Cosmic poison CBD: caratteristiche

Ciò che rende così speciale la Cosmic Poison CBD sono gli incontri e i contrasti tra i suoi aromi e l’odore forte e pungente, assolutamente inebriante. Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche principali che riguardano l’aspetto, il gusto e l’aroma.

Aspetto

I fiori di quest’erba light si presentano di dimensioni medio-grandi, compatti e di consistenza particolarmente robusta. Il colore del bud è verde vivo, con sfumature tra l’arancione e il senape dovute alla chioma di tricomi e pistilli che emergono dal corpo del fiore. La resinosità è ottima e la forma del fiore è tozza nel corpo e affusolata verso la punta.

Aroma e gusto

Come vi abbiamo precedentemente accennato, la caratteristica che rende così “cosmica” questa varietà di cannabis light è il mix esplosivo di aromi inebrianti. La Cosmic presenta i toni aciduli e amarognoli tendenti alla liquirizia, tipici della Durban, ma anche toni intensi e pungenti. L’incontro di aromi così diversi va a creare un contrasto zuccherino piuttosto piacevole, che inonda il palato e al contempo va a stimolare i lati della lingua con i suoi toni più amari. Questa esplosione di gusto improvvisa va ad aumentare la salivazione e fa letteralmente venire l’acquolina in bocca!

Gli effetti benefici della Cosmic Poison CBD

La Cosmic Poison CBD offre tutto ciò che ci si può aspettare da una varietà indica del suo calibro, grazie ai suoi potenti effetti fisici. Molti consumatori, infatti, sostengono che provochi un effetti corporeo quasi istantaneo, che lascia profondamente rilassati. Inoltre, la Cosmic induce un relax mentale estremamente benefico. Si tratta, quindi, di una pianta che provoca sensazioni piacevoli e rilassanti.

Grazie alla sua alta percentuale di CBD, gli effetti della Cosmic Poison sono piuttosto forti. Questo significa che il suo consumo è consigliato in tarda serata o quando non c’è alcuna necessità di eseguire compiti importanti mantenendo una certa produttività.

La Cosmic Poison viene utilizzata spesso anche dalle persone che fanno uso di marijuana a fini terapeutici, per trovare un rapido sollievo da diversi problemi di salute e dai loro sintomi. Molti sostengono, ad esempio, che il suo profondo effetto corporeo, tipico di una cannabis indica, sia particolarmente efficace nell’alleviare il dolore o i sintomi dell’insonnia e in generale ad altri disturbi legati al sonno. Alcuni pazienti, inoltre, utilizzano la Cosmic Poison CBD per ridurre lo stress o per gestire meglio gli spasmi muscolari.

La coltivazione idroponica della Cosmic poison CBD

La nostra Cosmic Poison CBD è coltivata utilizzando il metodo idroponico. Come si può intuire dal nome, l’idroponica è un metodo di coltivazione fuori-suolo che usa l’acqua come substrato primario. In un impianto idroponico, le piante di cannabis vengono coltivate in secchi o ceste riempiti con un substrato colturale e sospese su un serbatoio pieno d’acqua. L’acqua contiene tutte le sostanze nutritive necessarie per la sopravvivenza e la crescita delle piante, mentre l’uso di pietre porose consente di ossigenare il serbatoio.

Questo modello di base si presenta in diverse forme e sistemi e la scelta dell’impianto dipende dalle preferenze di ogni coltivatore. I vantaggi nel coltivare idroponicamente sono molti. Uno dei più importanti è che le piante coltivate idroponicamente crescono molto più velocemente rispetto a quelle coltivate in terra. Inoltre, nella maggior parte dei casi, offrono rese molto più abbondanti. Questo è dovuto principalmente al fatto che le sostanze nutritive contenute in un impianto idroponico sono molto più facilmente disponibili per le piante.

Le sostanze nutritive sono sospese nell’acqua e penetrano direttamente nel sistema radicale, non essendoci alcun terreno da attraversare. Al contrario, le piante che crescono in terra devono diffondere le loro radici attraverso il substrato per assorbire i nutrienti degli strati più profondi. Un facile accesso alle sostanze nutritive consente alle piante di conservare energia, che viene quindi utilizzata per la crescita.

Vantaggi e svantaggi della coltivazione idroponica

Utilizzare un sistema idroponico per coltivare Cannabis è sicuramente un modo per ampliare la propria conoscenza colturale. Tuttavia è importante assicurarsi di sapere quali sono i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Vantaggi

  • Incremento delle rese produttive: consente rese molto più abbondanti in spazi più ridotti, permettendo ai coltivatori di ottenere ingressi economici più cospicui;
  • Controllo ottimale della qualità: i sistemi di coltivazione idroponica permettono di tenere sotto costante controllo la qualità e lo sviluppo delle piante di Cannabis, garantendo una qualità maggiore delle cime;
  • Sistema molto più rapido: la Cannabis coltivata con un sistema idroponico matura molto più velocemente. Questo comporta tempi di raccolta molto più ridotti, consentendo, quindi, di passare ad una nuova coltivazione con maggiore rapidità;
  • Meno parassiti e meno malattie: poiché non sono coinvolti substrati organici, la maggior parte dei parassiti e delle malattie, che trovano il loro habitat naturale nel suolo, non creano particolari problemi in questo tipo di tecnica;
  • Non è necessario l’utilizzo di pesticidi: ridurre il rischio di eventuali infestazioni di parassiti significa che non c’è la necessità di utilizzare pesticidi e, quindi, la qualità del raccolto finale sarà maggiore;
  • Meno stress: quando un sistema idroponico è monitorato correttamente, la possibilità che le piante soffrano uno stress idrico è molto meno frequente rispetto ad una coltivazione in terra;
  • Metodo più preciso e più efficiente: i sistemi idroponici offrono un controllo molto più efficiente, riuscendo così ad adottare un programma di concimazione mirato alle esigenze di ogni singola varietà.

Svantaggi

  • Sono necessarie competenze specifiche e conoscenze colturali
  • Non è economico
  • E’ fondamentale il controllo dell’igiene

Conclusioni

Noi di CBD Therapy vi offriamo un prodotto di altissima qualità, realizzato con metodo hydro indoor e selezionato appositamente per voi. Inebriante, vivace, pungente e straordinariamente coinvolgente, se non l’avete ancora provata cosa aspettate? Cliccate qui!