BHO

BHO: preparazione del Butane Hash Oil

Condividi l'articolo!

Conosciuto come BHO, miele, hash oil, honeycomb, honey toast, wax, shatter, glass, whip, comb, ‘tane, o altri nomi ancora, l’olio di hashish butano (BHO) realizzato con marijuana sativa sta guadagnando sempre più popolarità. Questo prodotto, che può sembrare intimidatorio, offre un’esperienza gradevole quando è preparato correttamente.

Molti scelgono di produrlo autonomamente, garantendosi così la conoscenza precisa dei suoi ingredienti e la sicurezza della sua preparazione.

Questo articolo è inteso a fornire una panoramica su cosa sia il BHO e su come produrlo in maniera sicura e responsabile da marijuana. È importante ricordare che il contenuto è puramente informativo.

  • 20,3028,00 /g Scegli Questo prodotto ha più varianti. Le opzioni possono essere scelte nella pagina del prodotto
  • 27,3035,00 /g Scegli Questo prodotto ha più varianti. Le opzioni possono essere scelte nella pagina del prodotto

Che cosa è il BHO?

L’Olio di Hashish al Butano (BHO) deve il suo nome al metodo di estrazione che impiega il butano. La marijuana tritata viene inserita in un contenitore attraverso il quale si fa passare il butano. Questo procedimento estrae i cannabinoidi dalla pianta, lasciando una miscela liquida di butano e marijuana. La fase successiva prevede l’evaporazione del butano per ottenere un prodotto finale simile a una cera o al miele, privo di sostanze dannose.

La Sicurezza del BHO

La chiave per un BHO sicuro risiede nel corretto processo di evaporazione. Se la fase di evaporazione non viene eseguita adeguatamente, si rischia di inalare sostanze nocive insieme a quelle benefiche, rendendo il prodotto insicuro. Tuttavia, se preparato correttamente, il BHO può risultare più puro della marijuana tradizionalmente fumata.

Nonostante le critiche che sostengono l’inalazione di butano durante l’uso del BHO, è importante notare che anche gli accendini standard contengono butano. Pertanto, l’uso di un accendino per fumare marijuana tradizionale potrebbe comunque comportare l’inalazione di butano.

Sebbene fumare in generale non sia mai salutare come respirare aria pulita, alcuni ritengono che fumare BHO sia preferibile alla marijuana grezza. È essenziale, tuttavia, considerare le leggi locali: in alcuni luoghi, come la California, il BHO è illegale, rendendo la sua produzione, vendita o possesso un reato. L’illegalità implica spesso condizioni di produzione insicure e rischiose, aumentando i pericoli legati alla sua produzione e consumo.

È sicuro produrre BHO?

No. Produrre BHO è significativamente diverso dal semplice consumo. È possibile realizzarlo in maniera sicura, soprattutto se si è esperti o si collabora con un esperto, ma i rischi coinvolti sono enormi. Qualsiasi errore può essere estremamente pericoloso, mettendo a rischio la propria salute e potenzialmente la vita. Si sconsiglia vivamente di provare a fare BHO se non si ha esperienza.

Produrre BHO senza adeguata conoscenza può portare a danni personali e, anche se si sopravvive al processo, si potrebbe accidentalmente esporre altri a sostanze nocive. Un processo di evaporazione incompleto può infatti far inalare sostanze malsane. Inoltre, un approccio dilettantistico al BHO può danneggiare la reputazione dell’industria della cannabis.

La produzione di BHO è anche illegale nella maggior parte dei luoghi. È importante valutare attentamente se il rischio di produrre BHO ne giustifica i benefici.

Come produrre il Butane Hash Oil

Nonostante gli avvertimenti, vi forniamo le informazioni per produrre il proprio BHO. Se realizzato correttamente, può offrire diversi vantaggi e, in linea di principio, è più sicuro rispetto ad altri metodi, a condizione di conoscere bene il processo. Le istruzioni seguenti sono destinate a chi è seriamente interessato a produrre il proprio BHO in modo responsabile.

Selezione del Butano per la Produzione di BHO

Per produrre BHO, è cruciale scegliere il tipo giusto di butano. Esistono principalmente due varianti: Isobutano e N-Butano. L’Isobutano, nonostante sia economico, è generalmente ritenuto più pericoloso e tossico rispetto all’N-Butano. L’N-Butano è più adatto per questa procedura, poiché è considerato più sicuro, più efficace nell’estrazione e non lascia residui nel prodotto finale. È possibile acquistare N-Butano puro presso fornitori di gas specializzati, non in negozi al dettaglio. Un modo per verificare la purezza del butano è spruzzare una quantità significativa su uno specchio, attendere fino a 10 minuti e controllare se lascia residui maleodoranti, segno che non dovrebbe essere utilizzato per la produzione di BHO.

Scelta della Marijuana per il BHO

Il tipo di marijuana utilizzato è fondamentale per la qualità del BHO. Utilizzate gemme intere di alta qualità, fresche e recentemente essiccate. L’olio di BHO di grado A può essere estratto una sola volta, mentre per l’olio di grado B è possibile effettuare una seconda estrazione macinando i bud.

INGREDIENTI:

  • Butano: 300 ml per 30 g di marijuana (Rapporto 10:1)
  • Un tubo per l’estrazione
  • Piatto medio in Pyrex
  • Piatto grande in Pyrex
  • Tappetino riscaldante elettrico
  • Raschietto con lama di rasoio
  • Contenitore per il concentrato
  • Sistema di spurgo (opzionale)

ISTRUZIONI:

  1. Preparazione della marijuana: Riempire il tubo di estrazione con la marijuana scelta, evitando la formazione di sacche d’aria e assicurandosi che la marijuana sia estremamente secca.
  2. Comprimere la marijuana nel tubo, eliminando eventuali spazi vuoti, e ripetere fino a riempimento completo.
  3. Applicare uno schermo o un filtro da caffè sulla parte inferiore del tubo.
  4. Posizionare il tubo sopra il piatto Pyrex e introdurre il butano attraverso il foro superiore del tubo.
  5. Lasciare fluire il butano nel tubo e attendere che il liquido inizi a gocciolare nel piatto Pyrex, dovrebbe apparire di colore oro.
  6. Una volta completata l’estrazione, iniziare il processo di evaporazione per rimuovere il butano nocivo.
  7. Collocare il piatto medio in Pyrex all’interno di un piatto grande Pyrex contenente acqua calda per avviare l’evaporazione, che dovrebbe richiedere dai 15 ai 20 minuti.
  8. Mantenere l’acqua calda durante il processo, garantendo una buona ventilazione per la sicurezza.

Processo di spurgo

  1. Lo spurgo è necessario per rimuovere completamente il butano dall’olio di hashish.
  2. L’uso di un sistema di spurgo è l’opzione migliore, ma un tappetino riscaldante elettrico è un’alternativa economica.
  3. Impostare il tappetino riscaldante a fuoco alto e posizionare il piatto Pyrex sopra per almeno un’ora.
  4. Osservare fino a quando l’olio smette di gorgogliare, segno che il processo è terminato.
  5. Se l’olio appare vaporoso o torbido, è segno della presenza di butano intrappolato e richiede un ulteriore spurgo.
  6. Un test semplice per verificare la presenza di butano residuo è avvicinare una fiamma: se si accende, è necessario proseguire lo spurgo.

Conservazione dell’Olio di BHO

  1. Utilizzare un raschietto a lama di rasoio per rimuovere l’olio dal piatto e trasferirlo in un contenitore per concentrati.
  2. Mantenere il BHO in un contenitore ermetico, conservato in un luogo buio e fresco, per garantirne la durata nel tempo.
  3. Una conservazione impropria può causare il deterioramento del BHO, rendendolo secco, insapore e meno efficace.

 

 

FAQ

Il Butane Hash Oil (BHO), una forma concentrata di cannabis, deve essere conservato in modo appropriato per mantenere potenza, purezza e qualità. Ecco alcune linee guida:

  1. Usa contenitori non reattivi: preferisci contenitori in vetro o silicone;
  2. Limita l’esposizione all’aria: conserva in contenitori ermetici per prevenire la degradazione;
  3. Mantieni freddo: conserva in luoghi freschi, possibilmente in frigorifero;
  4. Proteggi dalla luce: evita la luce solare diretta, conservando in luoghi bui o in contenitori opachi;
  5. Controlla l’umidità: tieni in ambienti a bassa umidità per evitare muffe;
  6. Sicurezza: assicurati che sia fuori dalla portata di bambini e animali domestici;
  7. Conformità legale: verifica che il possesso e l’uso di BHO siano legali nella tua zona.

Acquistare CBD richiede attenzione per assicurarsi di ottenere un prodotto sicuro e di qualità, soprattutto considerando la varietà di prodotti disponibili e le diverse normative legali. Ecco alcuni passaggi da seguire:

  1. Legalità: assicurati che l’acquisto e l’uso di CBD siano legali nella tua area;
  2. Tipo di prodotto: scegli tra olio, capsule, edibili, creme, vaporizzatori, ecc;
  3. Concentrazione di CBD: controlla la quantità di CBD nel prodotto;
  4. Fonte di canapa: preferisci canapa coltivata in modo sostenibile e senza pesticidi;
  5. Livello di THC: verifica che il THC sia entro i limiti legali;
  6. Test di terze parti: cerca prodotti testati da laboratori indipendenti;
  7. Recensioni e ricerca: leggi recensioni e informazioni sull’azienda produttrice;
  8. Evita affermazioni esagerate: sii scettico di prodotti con affermazioni miracolose;
  9. Consulenza medica: parla con un medico prima di iniziare a usare CBD, specialmente se hai condizioni mediche o stai assumendo altri farmaci.

Il CBD (cannabidiolo) interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo, ma a differenza di altri cannabinoidi come il THC, non si lega direttamente ai recettori cannabinoidi principali. Ecco dove e come il CBD esercita i suoi effetti:

  1. Recettori CB1 e CB2: modula indirettamente questi recettori del sistema endocannabinoide;
  2. Altri recettori: interagisce con i recettori della serotonina (5-HT1A) e del vanilloide (TRPV1);
  3. Enzimi e proteine: influenza l’attività di enzimi e proteine specifiche;
  4. Sistema immunitario: potenzialmente impatta sul sistema immunitario;
  5. Neuroprotezione e neurogenesi: mostra effetti neuroprotettivi e può influenzare la formazione di nuove cellule cerebrali.
🗒

Cronologia revisioni

Lascia un commento