PER DORMIRE

Non tutti hanno la fortuna di dormire sonni tranquilli e profondi. Il lavoro, lo stress, le preoccupazioni, l’eccessiva stanchezza possono agire negativamente sul nostro corpo e sulla nostra mente. Questo comporta ad avere difficoltà a prendere sonno, risvegli notturni, sonni leggeri e, di conseguenza, tutto ciò può compromettere anche le attività giornaliere.

Esistono diverse tipologie di insonnia, che si differenziano in base alle fasi del sonno che interessano:

  • Iniziale, quando si ha difficoltà a prendere sonno;
  • Centrale, caratterizzata da continui risvegli durante la notte;
  • Terminale, quando il risveglio è molto precoce e non si è più in grado di riaddormentarsi.

Il persistere di queste condizioni può causare gravi problemi sia a livello fisico sia a livello mentale. Il sonno, infatti, permette al nostro intero organismo di rilassarsi, rigenerarsi e ripristinare tutte le energie necessarie ad affrontare la giornata. Le cause principali dell’insonnia sono per lo più legate a stati d’ansia, attacchi di panico, stati psicologici depressivi, o condizioni patologiche che provocano dolore cronico.

PERCHE’ USARE LA CANAPA PER DORMIRE

La cannabis è una pianta costituita da centinaia di molecole, tra le quali il THC e il CBD. Sappiamo che il THC provoca effetti psicotropi, mentre il cannabidiolo (CBD) ha una vasta gamma di effetti benefici. Attualmente sono in corso diversi studi sulla correlazione tra CBD e insonnia e finora i risultati sono più che positivi. Il CBD ha la capacità di modulare un recettore, la serotonina 5-HT, così da ottenere effetti antidepressivi, ansiolitici e neuroprotettivi. Il cannabidiolo, quindi, agevola il sonno perché facilita il rilassamento.

Una ricerca pubblicata nel National Institutes of Health ha dimostrato che la somministrazione di 160 mg di CBD portava i soggetti a dormire molto di più rispetto a quelli che avevano assunto placebo. Il CBD è efficace per il disturbo del comportamento del sonno REM e l’eccessiva sonnolenza diurna. Uno studio effettuato presso l’università di Taipei, infatti, ha dimostrato come il cannabidiolo influenzi il ciclo notturno, evitando la soppressione del sonno REM nei pazienti affetti da disturbi post traumatici. Uno studio scientifico del 2017 sostiene che il CBD abbia un potenziale terapeutico importante per il trattamento dell’insonnia; si ritiene che il THC, al contrario, possa compromettere la qualità del sonno a lungo termine. 

Essendo una sostanza del tutto naturale, il CBD grazie alle sue proprietà è in grado di favorire un completo senso di pace e di tranquillità. Finora non sono stati ancora riscontrati effetti collaterali per l’uso di CBD.

I MIGLIORI METODI DI ASSUNZIONE

I metodi per assumere CBD sono molti, si tratta solo di trovare quello più adatto a noi. Il modo più efficace è sicuramente tramite vaporizzazione, in quanto permette di assumere tutti i principi attivi in maniera diretta e molto più rapida. Inoltre, la vaporizzazione permette di evitare di assumere tutte quelle sostanze nocive che derivano dalla combustione. In questo caso, l’effetto resterà in circolo da 1 a 4 ore, a seconda della quantità di sostanza inalata.

E’ possibile assumere CBD anche attraverso il cibo. Attualmente, infatti, esistono sul mercato molti prodotti alimentari a base di CBD da integrare nella propria dieta. In questo modo gli effetti saranno percepiti dopo i fisiologici tempi digestivi, ma la durata dei suoi benefici sarà decisamente più lunga rispetto alle altre tecniche di assunzione. E’ il caso, ad esempio, delle tisane alla canapa, perfette da sorseggiare la sera prima di coricarsi.

Esistono anche delle creme a base di CBD impiegabili ad uso topico nel caso in cui si soffrisse di dolori articolari, artrite, torcicollo, infiammazioni cutanee e acne. Tuttavia è importante sottolineare che le creme agiscono solo a contatto con la pelle e non entrano nel flusso sanguigno.

Una delle modalità di assunzione certamente più utilizzate è quella sotto forma di olio, che prevede l’applicazione di alcune gocce sotto la lingua. In questo modo il passaggio del cannabidiolo avviene direttamente nel sangue, attraverso i capillari presenti nella bocca e sotto alla lingua. E’ possibile percepirne l’effetto dopo circa mezz’ora dall’assunzione e la sua durata complessiva è di circa 4 ore.

E tu quale metodo preferisci per dormire?

 

  • Novitá

    Green Apple

    CBD <26% 5,509,90 /g ScegliScegli
  • Olio CBD 10% – 1000mg

    CBD 10% 39,00 oppure 35,10 /mese ScegliScegli
  • Tisana Canapa Relax

    CBD <7% 12,00 oppure 10,80 /mese ScegliScegli

Carrello