Carrello
Succo Canapa

Succo di canapa: come trarre i benefici da tutta la pianta

Condividi l'articolo!

Il succo di canapa è in crescita e ci sono diverse ragioni sorprendentemente buone per cui il succo di canapa sta diventando il nuovo superfood.

Non è un prodotto psicoattivo, il che significa che è sicuro e sano da consumare nella propria dieta.

Il nostro succo di canapa è l’unico succo biologico in polvere sul mercato Italiano, prodotto  in Irlanda, è la bevanda verde più pura con i maggiori benefici per la salute.

Caratteristiche e proprietà del succo di canapa

Questa bevanda è ricca di calcio, zinco, vitamina B12, vitamina A, vitamina E, magnesio, fosforo, selenio e ferro e contiene naturalmente CBD. Ma come viene fatto?

Innanzitutto raccogliamo e spremiamo il nostro raccolto all’apice della stagione di crescita, per assicurarci di catturare il meglio dal punto di vista nutrizionale.

Usiamo uno spremiagrumi di canapa specializzato per estrarre accuratamente il succo.

Questo processo preserva la struttura cellulare della pianta, elimina l’ossidazione preservando i preziosi enzimi e i nutrienti.

Viene immediatamente congelato per mantenere gli enzimi vivi, gli elementi organici e la nutrizione senza compromessi.

Il succo di canapa ha potenzialmente un effetto positivo sulla salute al di là della nutrizione di base. Infatti, promuove una salute ottimale e aiuta a ridurre il rischio di malattie.

Il succo e le polveri di canapa sono alimenti biologici di alta qualità dal punto di vista nutrizionale, desiderati per il contenuto di CBD e anche per una vasta gamma di minerali e vitamine essenziali.

L’efficacia extra del succo come alimento biologico e la sua capacità di lavorare ancora più duramente di altri succhi verdi, deriva dalla sua interazione con il nostro sistema endocannabinoide.

Senza entrare troppo nei dettagli o nelle spiegazioni, il CBD (cannabidiolo) è estratto dalla pianta di canapa (Cannabis sativa L). C’è la stessa qualità di CBD sia nel succo di canapa che nell’olio di CBD, nonostante quello che potrebbero dire alcuni commentatori.

L’olio di CBD, invece, è un composto isolato rimosso ed estratto dal resto della pianta.

In un preparato che può essere il 3 % di olio di CBD e almeno il 97 % della pianta viene buttato via , è noto da tempo che isolare i composti non è necessariamente la migliore pratica.

Inoltre, all’interno di questo processo di isolamento ci sono diversi metodi di estrazione, alcuni dei quali sono approvati dall’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare), altri no.

Vale la pena notare che il succo deriva da un processo a freddo e quindi non richiede un’autorizzazione pre-commercializzazione.

Il succo di canapa e l’olio di CBD sono entrambi alimenti o integratori alimentari.

Non sono destinati ad essere usati come medicine.

Isolare il composto CBD dal resto della pianta è un’opportunità mancata per chiunque sia interessato a consumare CBD.

Il vero spettro completo della nutrizione delle piante può essere raggiunto solo consumando la pianta intera. 

[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]