cbd per atleti

Il CBD è ormai riconosciuto a livello mondiale come un potente analgesico e antidolorifico. La comunità scientifica ha dimostrato che CBD e sport rappresentano una combinazione efficace che tutela il benessere psicofisico. Il cannabidiolo si è rivelato utile sia in caso di infortuni che per un ottimale e rapido recupero a seguito di importanti sforzi fisici. Non a caso negli Stati Uniti il CBD e i suoi derivati vengono ampiamente utilizzati sia nel football che nelle arti marziali miste.

Scopri qual è il legame tra CBD e sport e quali sono i benefici del cannabidiolo per l’organismo!

Il CBD e la gestione del dolore

La comunità scientifica concorda sul fatto che il Cannabidiolo potenzialmente aiuta ad attenuare il processo di infiammazione. Tale effetto dipende dal rapporto tra il Cbd e i recettori cannabinoidi. A differenza del THC, il cannabidiolo non si lega al recettore CB1 e CB2, bensì al recettore TRPV1, in grado di modulare la temperatura corporea, lenire il dolore e le infiammazioni generiche.

Un altro fattore rilevante é sicuramente la scomposizione dell’anandamide, che é una molecola di mediatori lipidici ad azione autocrina, noti anche come endocannabinoidi. Quando i cannabinoidi iniziano ad interagire con i recettori, si osserva una riduzione della produzione di citochine, le proteine responsabili delle infiammazioni. Questo ci fa pensare che il Cannabidiolo riesca ad attenuare le reazioni infiammatorie all’interno del corpo umano. Per gli atleti questo potrebbe essere un enorme beneficio, in quanto ridurrebbe l’insorgere di crampi e spasmi muscolari e aumenterebbe la soglia del dolore.

Cannabidiolo e Atleti

Il motivo principale per cui i ricercatori hanno iniziato a sperimentare il CBD sugli atleti é perché negli ultimi 20 anni la vendita degli oppiacei a uso analgesico é triplicato, con conseguenze sulla salute a lungo termine, oltre alla pericolosa dipendenza. Il Cannabidiolo rappresenta una valida alternativa in quanto si tratta di una molecola stabile e sicura. Infatti, non causa dipendenza ed é adatta a gestire il dolore a medio lungo-termine. Tuttavia c’é ancora necessità di approfondire gli studi riguardanti questa molecola.

Assunto al termine della prestazione sportiva, il CBD favorisce e ottimizza il recupero dell’organismo. Tra i vantaggi dati dal CBD associato allo sport, compare la relativa capacità di favorire il sonno, migliorandone sensibilmente la qualità e riducendo di conseguenza un’eventuale insonnia. Il riposo per gli sportivi è fondamentale, in quanto influisce sull’efficacia dell’allenamento. Il CBD aiuta a distendere e rilassare il sistema nervoso, ripristinandone il naturale equilibrio psicofisico.

Il cannabidiolo è inoltre particolarmente apprezzato in ambito sportivo grazie alla sua azione analgesica. Svolge infatti un’azione positiva per gli sportivi soggetti a dolore cronico o patologie infiammatorie provocate da traumi sportivi.

Il CBD, inoltre, è un fitostimolante che agisce sul sistema endocannabinoide. In particolare, lo attiva e lo bilancia, migliorando le condizioni fisiche e le prestazioni degli atleti. A livello muscolare, è molto utile per lo sviluppo e la crescita di massa muscolare.

E’ rischioso per gli sportivi utilizzare il CBD?

Fino a qualche anno fa c’era il divieto di utilizzare i cannabinoidi nello sport, ma fortunatamente oggi non è più così. Dal 2018, infatti, l’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha eliminato il CBD dalla lista delle sostanze proibite e dopanti per gli atleti professionisti.

La cannabis terapeutica è utilizzata in maniera regolare da milioni di persone. Sono molti gli atleti professionisti che promuovono l’uso del CBD nello sport, in alternativa a sostanze dannose per l’organismo e illegali.

Pertanto, l’utilizzo del cannabidiolo da parte degli sportivi è assolutamente legale!

Conclusioni

Le ricerche hanno confermato l’efficacia del CBD nel ridurre le infiammazioni e i dolori legati a sforzi intensi e prolungati. Il CBD ha effetti antinfiammatori, neuroprotettivi e analgesici, oltre ad essere un miorilassante e ridurre l’invecchiamento cellulare.

Il cannabidiolo si è rivelato adatto sia agli atleti professionisti che a chi svolge sport a livello amatoriale. Favorisce il recupero dagli allenamenti quotidiani, accelera i processi di guarigione e stimola il sistema immunitario, migliorando le performance degli sportivi e riducendo gli stop forzati dovuti a infortuni o stiramenti.

Scopri i prodotti a base di CBD adatti a te nel nostro Shop Online!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello