Carrello
cime popcorn

Cime Popcorn: cosa sono e come evitarle

Condividi l'articolo!

Quando parliamo di Popcorn siamo abituati a pensare allo spuntino per eccellenza del cinema. Dolci o salati, difficile trovare qualcuno a cui non piacciono. Tuttavia, nel campo della cannabis non è una parola molto apprezzata dai coltivatori e dai consumatori. Si tratta, infatti, di piccole infiorescenze che non si sono formate correttamente, assumendo una forma molto simile a quella dei popcorn. Queste possono rappresentare un problema nel momento in cui si vogliono massimizzare le rese. In questo articolo vi spiegheremo nel dettaglio cosa sono le cime Popcorn, perchè si formano e quali sono i metodi migliori per evitarle.

Cosa sono le cime Popcorn?

Le cime popcorn sono infiorescenze sottosviluppate ed ariose, caratterizzate da una forma simile a quella di un popcorn. Normalmente queste cime si trovano sulle ramificazioni più basse della pianta, sotto la chioma principale.

Spesso risultano piccole e poco compatte, completamente diverse rispetto alle loro controparti correttamente formate. Possono persino assumere un aspetto peloso, soffice e vaporoso. Tuttavia, a prescindere dal loro aspetto, le cime popcorn non avrebbero guadagnato una cattiva reputazione se queste carenze fisiche non si riflettessero negativamente anche sulla potenza complessiva dei raccolti.

Perchè si formano le cime Popcorn?

Ci sono fattori che influiscono maggiormente sulla loro formazione e possono gravare anche sui coltivatori molto esperti. Lo stress è la prima causa delle cime popcorn e può influire sulla capacità di una pianta di sviluppare infiorescenze grandi e compatte. Alcuni dei fattori di stress più comuni che possono causare le cime popcorn includono:

  • Sovraffollamento: una grow room sovraffollata, uno scarso spazio tra le piante o una crescita vegetativa troppo cespugliosa, possono ridurre la quantità di luce diretta alle future infiorescenze, influenzando la loro crescita e le loro dimensioni;
  • Troppo calore e/o umidità: il calore e l’umidità possono favorire lo sviluppo di cime ariose e poco compatte, a causa del tentativo di proteggersi da muffe e parassiti;
  • Irrigazione/concimazione errate: la siccità, gli eccessi d’acqua e la sovra/sotto-concimazione possono influire sulla capacità delle piante di sviluppare cime grandi e compatte;
  • Parassiti e malattie: i parassiti e le malattie che attaccano le piante possono compromettere gravemente le loro capacità di crescita;
  • Tecniche di training inadeguate: le tecniche LST e HST possono migliorare notevolmente il potenziale produttivo di alcune piante. Tuttavia, se applicate in momenti sbagliati, le tecniche di training possono bloccare drasticamente la crescita delle piante e la loro capacità di sviluppare cime perfettamente formate.

Come evitare la formazione di cime Popcorn

Anche se hanno ugualmente diversi utilizzi, raccogliere molte infiorescenze piccole ed ariose non è di certo il sogno di ogni coltivatore di cannabis. Esistono alcune tecniche per favorire una crescita ridotta di cime popcorn:

  • Lollipopping

Si tratta di un ottimo metodo per evitare un’eccessiva crescita di cime popcorn. Questa tecnica prevede la potatura delle parti inferiori delle piante e la rimozione di tutte le foglie e le cime più basse, durante gli ultimi giorni di fase vegetativa e i primi giorni di fioritura. Con il passare del tempo, le piante assumeranno l’aspetto di un lecca-lecca (“lollipops” in inglese), con ramificazioni ripulite lungo le parti basse e grandi cime cespugliose in alto. Per ottenere risultati ancora migliori, è consigliato combinare il Lollipopping con il metodo Main-lining.

  • Main-lining

Il Main-lining è una tecnica particolare di training che dà al gambo principale una forma a Y. Ogni volta che si applica questa tecnica, infatti, il gambo principale della pianta si divide in due, dando vita a 2 nuove cime principali. Questo processo si può ripetere più volte. Combinando il Main-lining con il Lollipopping vi ritroverete con delle piante dalle grandi cime cespugliose, con le parti basse completamente ripulite.

  • ScrOG

Lo Screen of Green è una tecnica di coltivazione avanzata che prevede la potatura, la defogliazione, l’LST e il Main-lining. Lo ScrOG prevede la crescita delle piante attraverso una rete, favorendo la creazione di una chioma uniforme. Tutte le parti vegetali che cresceranno al di sotto della rete dovrebbero essere potate per aiutare le piante a dirigere tutte le energie verso le cime al di sopra della rete.

Come si possono utilizzare?

Nel caso vi trovaste con quantità elevate di cime popcorn, potete utilizzarle in diversi modi:

  • Fumarle: sebbene il loro aspetto non sia particolarmente invitante, le cime popcorn sono buone da fumare, soprattutto se vengono essiccate e conciate correttamente;
  • Fare edibili: potete usare le cime popcorn per fare degli edibili. In questo modo non noterete nessuna imperfezione nel sapore. Tuttavia potreste aver bisogno di una maggiore quantità di cime popcorn rispetto alle infiorescenze normali per ottenere la potenza a cui siete abituati;
  • Fare concentrati: i concentrati e i dab rappresentano un modo unico e particolare per gustare i sapori e gli effetti della cannabis. Le cime popcorn sono perfette per essere utilizzate con tecniche di estrazione con o senza solventi, per produrre Hash o tinture a base di alcol. Anche in questo caso potreste aver bisogno di maggiori quantità di prodotto per ottenere una determinata potenza.

Come conservare le cime dopo il raccolto

Se al momento del raccolto vi accorgete che la pianta è piena di cime popcorn, potete conservarle per quando vorrete utilizzarle. Come? Ve lo spieghiamo subito:

  • Trimmare: trimmate le cime popcorn come fareste con una normale infiorescenza. Se avete intenzione di usarle per fare edibili o concentrati potete scegliere di essere meno “precisi” quando ripulirete le vostre cime popcorn. Se, invece, avete intenzione di fumarle/vaporizzarle, ricordatevi che un trimming più accurato migliorerà il sapore del fumo;
  • Essicare: dopo averle trimmate, lasciate essiccare le cime popcorn, dopodiché potrete metterle nei barattoli per la concia. Dopo circa un mese, le vostre cime popcorn saranno pronte per essere usate. Per accelerare l’essicazione potete utilizzare un forno, una piastra o una padella. Assicuratevi solo di controllare e capovolgere regolarmente la cima per essiccarla in modo uniforme. Ricordatevi, però, che un processo d’essiccazione troppo rapido rovina il sapore dell’erba e produce un fumo non particolarmente gradevole.

Conclusioni

Le cime popcorn non sono certamente la ricompensa ideale per il lavoro svolto. Tuttavia, applicando le tecniche e le attenzioni di cui vi abbiamo parlato, la loro formazione sarà sicuramente limitata.

In ogni caso, ricordatevi di non gettarle!

Se sei un appassionato di cannabis ti invitiamo a visitare il nostro store. Cosa aspetti? Clicca qui!

Ti aspettiamo!

[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]