cbd per dolori mestruali

CBD per dolori mestruali: un rimedio naturale

Condividi l'articolo!

Per la maggior parte delle donne il periodo del ciclo mestruale comporta dolori e malesseri generali che spesso influenzano le attività quotidiane. Secondo le statistiche, infatti, l’85% delle donne soffre di dolori mestruali più o meno intensi, mentre per il 15% i dolori sono addirittura invalidanti. Tuttavia, una donna non può interrompere le sue attività tutti i mesi a causa dei dolori mestruali. Almeno, questa è la concezione comune. Per questo motivo, molte sono costrette ad assumere farmaci antidolorifici convenzionali, che spesso non risultano del tutto efficaci e comportano una serie di effetti collaterali. Fortunatamente, negli ultimi anni, a seguito della legittimazione della cannabis light, la scienza ha iniziato a chiedersi se questa pianta potesse essere utile anche nel caso della sindrome mestruale. Le ricerche hanno avuto risultati sorprendenti, scoprendo un prodotto naturale, efficace e praticamente privo di effetti collaterali: l’olio di canapa per dolori mestruali.

 

CBD per dolori mestruali: un aiuto naturale per le donne

Che cos’è la sindrome premestruale?

La sindrome premestruale, anche nota come SPM o PMS, si riferisce ai giorni che precedono l’arrivo delle mestruazioni e ai disturbi correlati. In questo periodo, la donna può sperimentare diversi sintomi, sia fisici che psicologici.

Sintomi fisici:

  • Emicrania
  • Crampi addominali
  • Stanchezza e affaticamento
  • Dolore alla schiena
  • Aumento dell’appetito o inappetenza
  • Nausea
  • Insufficienza circolatoria
  • Tensione al seno
  • Gonfiore alle gambe

Sintomi psicologici:

  • Sbalzi d’umore
  • Diminuzione dell’autostima
  • Instabilità emotiva
  • Depressione
  • Ansia
  • Aggressività
  • Mancanza di concentrazione e memoria

I fattori che determinano i dolori mestruali non sono ancora chiari, tuttavia, sembra esserci un’interazione di diversi elementi. Gli esperti suppongono che il cambiamento ormonale post-ovulazione sia coinvolto. La produzione di estrogeni diminuisce mentre aumenta l’ormone prolattina. Le donne che producono troppo o troppo poco progesterone hanno un rischio maggiore di soffrire di PMS. Altri fattori che possono favorire la PMS includono:

  • Carenza di serotonina
  • Carenza di magnesio e calcio
  • Predisposizione genetica

Poiché i sintomi sono molto variabili, diagnosticare la PMS non è semplice. Il medico deve osservare attentamente i sintomi e il loro ordine cronologico per escludere altre malattie.

CBD per dolori mestruali: un sollievo efficace

Il ciclo mestruale può essere doloroso a causa delle contrazioni dell’utero che provocano crampi, dolori ai reni e all’addome, tensione alle ovaie, mal di testa e spossatezza. Quando questa condizione diventa cronica e invalidante, si parla di dismenorrea, che può avere ripercussioni anche sul benessere psichico della donna.

Ecco dove entra in gioco il CBD per dolori mestruali. I numerosi benefici del CBD, derivato dalla canapa, sono importanti grazie alle sue proprietà lenitive, rilassanti, calmanti, antinfiammatorie, analgesiche e antispasmodiche.

Come si ottiene l’olio di CBD?

Per la preparazione dell’olio di CBD si utilizzano i semi della Cannabis Sativa. L’olio può essere ottenuto mediante spremitura a freddo o attraverso estrazione tramite solventi. L’olio di canapa pressato a freddo ha un colore verde chiaro che diventa più intenso una volta raffinato, con un sapore leggermente nocciolato. Dopo l’estrazione dell’olio, rimane la farina di canapa, utilizzata sempre più in cucina. L’olio di CBD va consumato a crudo per mantenere tutte le sue proprietà benefiche.

Una volta aperta la confezione, l’olio di CBD va conservato in frigorifero e consumato preferibilmente entro un mese.

Olio di CBD per dolori mestruali: come agisce

L’olio di CBD è un prodotto sicuro e sempre più popolare tra le donne che desiderano contrastare i dolori mestruali senza ricorrere agli antidolorifici convenzionali. Grazie agli effetti antinfiammatori e analgesici, il CBD è in grado di combattere i crampi mestruali e ridurre l’infiammazione.

L’olio di CBD per dolori mestruali è ideale per gestire i giorni del ciclo in modo naturale, rapido ed efficace. Può alleviare mal di testa, stress, ansia, irritabilità e insonnia, rilassando i muscoli, il sistema nervoso e il corpo in generale, senza effetti psicoattivi.

Dolori mestruali fortissimi: cosa fare?

Combattere i crampi mestruali non è facile. Sebbene la scienza abbia fatto progressi, molti antidolorifici naturali come il CBD devono essere studiati ulteriormente. I semi di canapa offrono importanti benefici: Omega 3 e 6, magnesio e acido gamma-linolenico (GLA) sono tutti presenti nell’olio di CBD. Questi composti, assorbiti dalla pelle con un leggero massaggio sul basso ventre, sulla schiena o sul petto, stimolano la produzione di prostaglandine, aiutando la contrazione dell’utero senza causare crampi durante le mestruazioni.

Dolori mestruali: controindicazioni olio di CBD

L’olio di CBD disponibile negli store specializzati non contiene sostanze psicoattive, poiché è realizzato con la Cannabis Sativa, non Indica. Gli studi sull’assunzione dell’olio di CBD non hanno evidenziato effetti collaterali significativi, grazie alla bassa percentuale di THC.

Per molte donne, il ciclo mestruale rappresenta una scocciatura che limita le attività quotidiane. I prodotti naturali come l’olio di CBD permettono di contrastare i fastidi tipici del ciclo senza effetti collaterali. Aiutare il corpo e la mente a restare attivi anche durante i giorni del ciclo è fondamentale. In questo modo, sarà più facile accettare le variazioni naturali del corpo e affrontare il ciclo mestruale in modo rilassato e sereno.

Ti aspettiamo nel nostro CBD shop, dove potrai trovare le migliori varietà di cannabis light, prodotti di alta qualità come l’olio CBD e offerte settimanali imperdibili!

Domande frequenti

Come calmare i dolori mestruali forti?

Per calmare i dolori mestruali forti, ci sono vari rimedi naturali che possono offrire sollievo. L’applicazione di calore, come una borsa dell’acqua calda o un cuscinetto riscaldante sul basso ventre, può aiutare a rilassare i muscoli uterini e ridurre i crampi. Esercizi leggeri come lo yoga e lo stretching migliorano la circolazione e possono alleviare il dolore. Anche bere tisane a base di camomilla, zenzero o menta può avere effetti calmanti e antispasmodici.

Un’opzione efficace è l’uso del CBD topico. L’olio di CBD, applicato direttamente sulla pelle del basso ventre, può offrire sollievo grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Questo rimedio naturale non contiene sostanze psicoattive e può essere un’alternativa sicura ai farmaci tradizionali. Se i dolori persistono o sono particolarmente intensi, è sempre consigliabile consultare un medico.

Cosa è meglio per i dolori mestruali?

Per alleviare i dolori mestruali, ci sono diverse opzioni naturali ed efficaci. L’applicazione di calore, come una borsa dell’acqua calda o un cuscinetto riscaldante sul basso ventre, aiuta a rilassare i muscoli uterini e a ridurre i crampi. Esercizi leggeri come yoga e stretching possono migliorare la circolazione e alleviare il dolore. Bere tisane a base di camomilla, zenzero o menta può avere effetti calmanti e antispasmodici.

Un rimedio sempre più popolare è l’uso del CBD. L’olio di CBD topico, applicato direttamente sulla pelle del basso ventre, offre sollievo grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Questo trattamento naturale non contiene sostanze psicoattive ed è una valida alternativa ai farmaci tradizionali.

Se i dolori mestruali sono molto intensi e persistenti, è importante consultare un medico per escludere condizioni più gravi come l’endometriosi e ricevere il trattamento adeguato.

Quanto CBD per dolori mestruali?

Per alleviare i dolori mestruali con il CBD topico, è consigliato applicare una quantità sufficiente di olio di CBD direttamente sulla pelle del basso ventre. Inizia con una piccola quantità, circa una goccia per ogni centimetro quadrato di pelle, e massaggia delicatamente fino a completo assorbimento. Se necessario, puoi aumentare gradualmente la quantità fino a trovare il dosaggio che offre maggior sollievo.

Dopo l’applicazione del CBD topico, un consiglio pratico è utilizzare una borsa dell’acqua calda o un cuscinetto riscaldante sul basso ventre. Il calore aiuta a rilassare i muscoli uterini e potenzia gli effetti analgesici e antinfiammatori del CBD. Puoi ripetere l’applicazione del CBD e l’uso del calore più volte al giorno, secondo necessità.

Se i dolori mestruali sono intensi e persistenti, è importante consultare un medico per ricevere consigli specifici e escludere condizioni più gravi come l’endometriosi.

🗒

Cronologia revisioni

Lascia un commento