Farina di canapa

Farina di canapa: utilizzi e controindicazioni

La farina di canapa è un alimento derivato dalla macinazione dei semi della pianta di Cannabis Sativa L. In passato, era principalmente destinata all’alimentazione animale, ma oggi è sempre più utilizzata in cucina per la sua versatilità ei suoi molteplici benefici.

Continua a leggere per scoprire quali sono i suoi vantaggi e come puoi incorporarla nella tua dieta!

Come si ottiene la farina di canapa

La farina di canapa è prodotta attraverso lo stesso processo utilizzato per l’estrazione dell’olio d’oliva. I semi vengono pressati in un torchio , producendo da un lato l’ olio di canapa e dall’altro una polvere che, dopo la macinatura, diventa la farina.

Poiché i semi di canapa decorticati sono ricchi di nutrienti, è importante che la spremitura avvenga delicatamente e a basse temperature per conservare tutte le proprietà nutrizionali. La qualità dei semi è essenziale, pertanto si raccomanda di utilizzare solo semi di alta qualità e ben conservati.

La farina di canapa è considerata un alimento naturale, ed è quasi esclusivamente prodotta da agricoltura biologica .

Farina di canapa: proprietà

Ricca di nutrienti benefici per l’organismo: fibre, vitamine, sali minerali, acidi grassi, amminoacidi e proteine. In particolare, 100 grammi di farina forniscono:

  • 395 calorie
  • 27,9% di proteine
  • 50,7% di carboidrati
  • 8,9% di grassi

Fibre, vitamine e sali minerali

Questa farina contiene una grande quantità di fibre e risulta, quindi, un valido aiuto contro la stitichezza e contro l’eccesso di colesterolo cattivo nel sangue. Le vitamine ei sali minerali presenti, incrementano il valore nutrizionale della farina. Quest’ultima, infatti, contiene la vitamina E (tocoferolo) che ha proprietà antiossidanti . Per quanto riguarda i sali minerali, invece, quelli in concentrazioni più elevate sono il potassio, il magnesio, il ferro e lo zinco, di gran sostegno a muscoli, sangue e sistema nervoso.

Amminoacidi e acidi grassi insaturi

La canapa possiede tutti gli 8 amminoacidi essenziali, in particolare rivela un alto contenuto degli amminoacidi metionina e cisteina , di cui la maggior parte delle farine sono prive o carenti.

Tra gli acidi grassi, invece, troviamo Omega 3 ed Omega 6 , in una proporzione di 3 a 1. Si tratta di elementi fondamentali per la prevenzione di malattie protettive e metaboliche, ictus o demenza senile , ed essendo degli antiossidanti sono utili per la salute in generale.

Proteine

La farina derivata dai semi di canapa è ricca di proteine ​​di origine vegetale, rendendola adatta all’alimentazione di vegetariani e vegani. Una parte significativa delle proteine ​​della canapa è costituita dall’edestina, una proteina globulare facilmente digeribile. La digeribilità della farina di canapa è simile a quella di alcuni cereali e legumi, come ad esempio la soia, ed è quindi consigliata per coloro che hanno difficoltà a digerire il glutine presente nel pane, nella pasta o in altri prodotti a base di grano duro o tenero.

Tra le numerose proteine ​​contenute nella farina di canapa, mancano la gliadina e la glutenina, che sono responsabili della formazione del glutine. Questo il rende ideale per celiaci o per persone sensibili al glutine .

Farina di canapa: i benefici

La farina di canapa è un ottimo alimento vegetale , grazie alle sue innumerevoli proprietà nutritive . Si tratta infatti di un alimento completo dal punto di vista nutrizionale , facilmente digeribile e a basso contenuto calorico . I principali benefici della farina di canapa sono i seguenti:

  • Aiuta a regolare l’attività intestinale grazie al suo contenuto di fibre;
  • Abbassa il colesterolo ;
  • Rafforza il sistema immunitario ;
  • Rallenta l’invecchiamento dei tessuti grazie alla presenza di antiossidanti;
  • Ridurre la pressione arteriosa ;
  • Protegge dal rischio cardiovascolare attraverso l’azione antiaggregante delle piastrine;
  • Ha effetti neuroprotettivi ;
  • Ha effetti lenitivi e seboregolatori sulla pelle ;
  • È leggermente ansiolitica .

Come utilizzare la farina di canapa

Ci sono diverse modalità in cucina per sfruttare le potenzialità di questa farina. Grazie al suo caratteristico sapore nocciolato , essa si presta ad essere impiegata sia in preparazioni dolci che salate , meglio se combinata con altre farine. Poiché è priva di glutine, nelle ricette che richiedono lievitazione è consigliabile mescolarla ad altre farine contenenti glutine, come farro o frumento. Per coloro che sono intolleranti al glutine, è possibile mescolarla con farina di riso o di mais.

Normalmente, si utilizza circa il 5/10% di farina di canapa nelle ricette . Tra le principali applicazioni culinarie troviamo la preparazione di:

  • Pannello
  • pasta
  • torta salata
  • torte dolci
  • biscotti
  • frullati e smoothie (per arricchirli e renderli più proteici)
  • zuppe e minestre (come addensante)

Farina di canapa controindicazioni

La farina di canapa è generalmente considerata un alimento sicuro , ma è fondamentale fare attenzione in caso di allergie o intolleranze alla pianta. Inoltre, è consigliabile limitarne il consumo per coloro che assumono farmaci antiaggreganti e ipertensivi. Non ci sono restrizioni per le donne in gravidanza o in fase di allattamento. Anche le persone con diabete possono consumarla, poiché ha un basso indice glicemico grazie al ridotto contenuto di carboidrati. Tuttavia, è sempre prudente consultare il proprio medico prima di includerla nella dieta.

Data l’elevata presenza di grassi, seppur sani, è consigliabile evitare un consumo eccessivo di prodotti a base di farina di canapa per prevenire eventuali disturbi digestivi, come diarrea o crampi. Questi sintomi sono solitamente lievi e tendono a scomparire interrompendo l’assunzione.

Farina di canapa: ricette

biscotti

Ingredienti :

  • 30 g di zucchero di cocco
  • 30 g di cannella in polvere
  • 170 g di farina integrale
  • 30 g di olio di cocco
  • 30 g di farina di canapa
  • 1 uovo
  • 10 g di lievito per dolci
  • 50 g di semi di chia
  • una manciata di gocce di cioccolato fondente

Preparazione : mescolate tutti gli ingredienti tranne le gocce di cioccolato fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete le gocce e mescolate delicatamente. Formate le palline (grandi quanto una noce) e appiattitele su una teglia rivestita di carta da forno. Con i rebbi di una forchetta, destino delle strisce sulla superficie. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti.

Pasta

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di farina di semola
  • 80 gr di farina di canapa
  • 150 gr di acqua
  • vendita q.b

Preparazione : mescolate le due farine in una ciotola. Al centro, aggiungere un pizzico di sale e metà dell’acqua. Iniziare ad impastare, aggiungendo gradualmente altra acqua fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Formate una palla e lasciatela riposare coperta con un panno asciutto per circa mezz’ora. Stendete la pasta e tagliatela a tagliatelle o tagliolini. Condite un piacere.

Frappé

Ingredienti :

  • 250 ml di latte di canapa (o di mandorla, riso, avena)
  • un frutto di stagione un piacere

Preparazione : versate il latte di canapa in un frullatore e aggiungete un frutto di stagione al vostro piacere. Aggiungete quindi 2 cucchiai di farina di canapa e frullate il tutto accuratamente. Vi consigliamo di guarnire il frappè con semi di canapa decorticati e scagliette di mandorle.

Torta dolce

Ingredienti per 4 persone:

  • 110 grammi di farina di frumento (o di riso)
  • 15 grammi di farina di canapa
  • 40 ml di olio di semi di mais (o girasole)
  • 80 grammi di zucchero
  • 2uova
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • 100 ml di latte (vaccino o vegetale, meglio se di soia, di riso o di mandorle)
  • zucchero a velo

Preparazione : iniziare montando le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungete il latte, l’olio e continuate a battere il composto con un frullino elettrico. In un’altra ciotola, mescolate la farina di frumento o il riso con la farina di canapa e il lievito in polvere. Incorporare le farine alla crema di uova, zucchero e latte, mescolando bene per evitare la formazione di grumi. Versate il composto in uno stampo rivestito con carta da forno e infornate a 180°C per circa 40 minuti in forno statico. Una volta cotta, lasciate raffreddare la torta e spolveratela con lo zucchero a velo prima di servirla.

Pannello

Ingredienti :

  • 450 g di farina tipo 0
  • 30 g di farina di canapa
  • ½ cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bicchiere d’acqua
  • olio extravergine di oliva qb

Preparazione : sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida. Versate la farina in una ciotola e unitevi il sale e il lievito sciolto. Amalgamare con cura gli ingredienti e aggiungere l’acqua un po’ alla volta, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Coprire l’impasto con della pellicola trasparente e fatelo lievitare per circa 1 ora a temperatura ambiente. Successivamente, lavorate l’impasto ancora per qualche minuto, riponetelo in uno stampo oliato o foderato con carta forno e lasciatelo riposare ancora per 30 minuti, sempre a temperatura ambiente. Versate un filo di olio extravergine d’oliva sul pane e cuocetelo nel forno statico preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.

 

Noi di CBD Therapy ti aspettiamo nel nostro Cannabis shop , con tanti prodotti di qualità e offerte imperdibili!

Domande frequenti

Quali sono i benefici della farina di canapa?

La farina di canapa offre numerosi benefici per la salute grazie al suo profilo nutrizionale ricco. È una fonte eccellente di proteine ​​complete, contenente tutti gli aminoacidi essenziali necessari per la crescita e la riparazione muscolare. È anche ricco di fibre, che aiutano a migliorare la digestione e a mantenere la regolarità intestinale. Gli acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6 presenti nella farina di canapa supportano la salute del cuore e del cervello. Inoltre, contiene vitamine e minerali importanti come la vitamina E, il magnesio e il ferro, che contribuiscono al benessere generale. La farina di canapa è anche priva di glutine, rendendola una scelta ideale per chi ha sensibilità o intolleranza al glutine.

Quanta farina di canapa al giorno?

La quantità di farina di canapa da consumare al giorno può variare a seconda delle esigenze nutrizionali individuali e degli obiettivi di salute. Tuttavia, una dose comune consigliata è di circa 2-4 cucchiai (circa 20-40 grammi) al giorno.

Questa quantità permette di beneficiare delle proteine, delle fibre e degli acidi grassi essenziali presenti nella farina di canapa senza eccedere. È importante iniziare con una quantità minore e aumentare gradualmente, monitorando come il corpo reagisce. Consultare un nutrizionista o un medico può fornire indicazioni personalizzate in base alle proprie esigenze specifiche.

Che sapore ha la farina di canapa?

La farina di canapa ha un sapore caratteristico che può essere descritto come leggermente nocciolato e terroso. Alcuni trovano che abbia un retrogusto un po’ amaro, simile a quello delle noci o dei semi di girasole. Questo sapore unico può aggiungere una dimensione interessante ai piatti e può essere particolarmente gradevole nelle ricette salate o in combinazione con altri ingredienti dal gusto deciso.