Carrello
effetti cannabis

Effetti cannabis: 10 consigli per smaltire lo “sballo”

Condividi l'articolo!

Abbiamo sempre detto che gli effetti della cannabis dipendono da diversi fattori: varietà e qualità dell’erba, predisposizione dell’individuo, circostanze in cui si assume, presenza elevata di THC, ecc. Gli appassionati di cannabis e gli assidui consumatori avranno certamente provato almeno una volta quella sensazione di “sballo” eccessivo. Magari dopo una serata con gli amici, o dopo aver mangiato troppe caramelle alla marijuana, arriva quel malessere che ti ricorda di aver esagerato. Ecco che vorresti poter smaltire questi effetti, tutt’altro che piacevoli, il più velocemente possibile.

Soprattutto per quanto riguarda i principianti che si trovano per la prima volta a dover affrontare i postumi della cannabis, abbiamo 10 consigli fondamentali per superarla al meglio. Continua a leggere per scoprirne di più!

Cosa sono i postumi della cannabis

I postumi della cannabis comprendono diversi sintomi ed effetti collaterali, che si manifestano dopo un consumo eccessivo di marijuana. Fortunatamente, i postumi della cannabis non sono così intensi come quelli di una sbornia da alcol. Nella maggior parte dei casi, infatti, l’erba causa semplicemente stanchezza e spossatezza. Tuttavia, ciò che può aggravare gli effetti è il fatto che possano variare da persona a persona. Ecco le cause più comuni che possono provocare effetti indesiderati:

  • Quantità eccessiva di THC
  • Frequente assunzione di cannabis
  • Stile di vita disordinato
  • Metodo di somministrazione
  • Fame chimica
  • Qualità della cannabis

Quali sono i sintomi di uno “sballo” eccessivo?

E’ importante sottolineare che non tutti i sintomi si manifestano per forza contemporaneamente. Di seguito ti elenchiamo i principali:

  • Mal di testa: l’emicrania è uno dei postumi della cannabis più comuni. Fortunatamente, però, in genere si attenua rapidamente, scomparendo dopo qualche ora;
  • Confusione mentale: è uno degli effetti certamente più fastidiosi e più difficili da contrastare. Potresti sentirti confuso e stordito, come se il tuo cervello fosse sconnesso;
  • Disidratazione: potresti sentire la bocca molto secca e gli occhi irritati, tuttavia questo effetto può essere risolto facilmente con alcuni rimedi casalinghi;
  • Nausea: la sensazione di dover vomitare non è mai piacevole, ma anche in questo caso si tratta di un effetto che solitamente si attenua nel giro di qualche ora.

Effetti cannabis: 10 consigli per smaltirli più velocemente

Di sicuro smaltire completamente gli effetti della cannabis velocemente è impossibile, pertanto non ti aspettare di tornare alla normalità nel giro di dieci minuti! Tuttavia esistono delle accortezze e dei suggerimenti che sicuramente possono aiutarti a ridurre gli effetti e a farti sentire meglio in poche ore. Ecco i nostri 10 consigli!

1. Rilassati

La cosa principale da fare è evitare di agitarsi, aiutandosi con la respirazione profonda. Siediti o sdraiati in un posto confortevole e chiudi gli occhi. Metti la mano sull’addome, lentamente inspira attraverso il naso ed espira attraverso la bocca. Esegui questa respirazione per qualche minuto, ti aiuterà a non andare nel panico;

2. Idratati

La disidratazione e la sete possono aumentare lo stordimento causato dalla cannabis. Per assicurare al corpo l’apporto idrico necessario, riempi un bicchiere di acqua fredda e sorseggiala lentamente (evita le bibite gassate, le bevande energetiche e gli alcolici);

3. Dormi

Se ne hai la possibilità prova a dormire un pò, in modo da smaltire lo sballo. Quando ti sveglierai, ti sentirai più riposato e probabilmente gli effetti saranno scomparsi;

4. Fai una doccia

La doccia è ideale per rilassarsi e attenuare il senso di torpore. Se fredda, ti sveglierà ancora più in fretta;

5. Assumi olio al CBD

Si, hai capito bene, la soluzione potrebbe essere nella stessa pianta responsabile degli effetti psicoattivi. Il CBD altera i recettori dei cannabinoidi, rendendo più difficile il loro legame con il THC e riducendone gli effetti;

6. Fai esercizio fisico

L’attività fisica favorisce la produzione di endorfine, che contribuiscono ad alleviare l’agitazione e aumentare l’attenzione. Naturalmente si consigliano esercizi a bassa intensità e in particolare lo yoga;

7. Mangia cibi sani

Cerca di assumere soprattutto potassio, ad esempio mangiando un’insalata con spinaci e fragole. Se hai difficoltà nel masticare, puoi optare per un frullato di banane;

8. Usa il collirio

Se ti senti gli occhi particolarmente affaticati, puoi applicare qualche goccia di collirio. Ti aiuterà a detergerli e a diminuire il rossore;

9. Intrattieniti con qualsiasi attività rilassante

La migliore cura per uno sballo da cannabis è far passare il tempo nel miglior modo possibile. Cerca, quindi, qualche attività da svolgere, come ad esempio guardare un film, ascoltare la musica, sfogliare libri ricchi di immagini;

10. Annusa grani di pepe nero

Le piante di cannabis contengono diversi terpeni. Molti di questi si trovano anche in altre specie vegetali e frutti. Il beta-cariofillene, ad esempio, è presente sia nella cannabis che nel pepe nero e tende ad attivare gli stessi recettori stimolati dal THC. Secondo una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista British Journal of Pharmacology, l’azione congiunta di THC e beta-cariofillene provoca effetti calmanti. Se ti senti ansioso, irrequieto o paranoico, quindi, prova ad annusare o masticare un po’ di pepe nero.

Effetti cannabis: come prevenirli

Di seguito ti riportiamo anche dei piccoli suggerimenti per cercare di prevenire i postumi della cannabis:

  • Basso THC: ricorda che non tutti riescono a tollerare il THC, pertanto scegli una varietà con una percentuale bassa, soprattutto se sei un principiante;
  • Non mescolare sostanze diverse: se hai scelto di consumare cannabis, assumi solo cannabis. Combinare diverse sostanze ricreative non è mai una buona idea e può causare effetti fastidiosi;
  • Resta idratato: la disidratazione è il sintomo più immediato di una sbornia da cannabis. Per evitare questo problema, fai attenzione a restare sempre ben idratato.

Conclusioni

Gli esperti ancora non hanno compreso le cause e i meccanismi d’azione dei postumi della cannabis. Tuttavia, sappiamo che lo sballo da marijuana è il risultato di un consumo eccessivo di erba. Il suggerimento principale è sempre quello di procedere con moderazione; in questo modo, infatti, impariamo ad ascoltare il nostro corpo e a conoscere i nostri limiti, così da essere consapevoli delle conseguenze nel momento in cui li superiamo.

Se sei un appassionato di cannabis ti invitiamo a visitare il nostro sito, dove potrai trovare prodotti di ottima qualità e offerte imperdibili. Cosa aspetti? Clicca qui!

[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]